Promozione

Come auto-promuoversi

Per un libro autopubblicato una delle cose più importanti e impegnative è sicuramente la promozione.
Importanti perchè senza far conoscere il libro, questo non verrà mai venduto, quindi la vostra opera non avrà il riconoscimento dovuto.
Impegnative perchè dovete lavorare molto, utilizzando tutte le funzionalità che internet mette a disposizione (facebook, twitter, forum, siti) e cercando di organizzare presentazioni, partecipando a eventi che diano visibilità alla vostra opera.

Ecco una delle attività che le case editrici fanno e sicuramente, avendo i canali giusti, dovrebbero fare bene.
Forse una delle poche cose che potrei voler veramente pagare ad una case editrice, visto la complessità dell'attività.
Però penso che la nostra attività di promozione sia sempre più efficace a quella delle case editrici, in quanto noi teniamo veramente alla nostra opera quindi ci metteremo anima e corpo per farla conoscere alla massa. Certo, una casa editrice mi può venire a dire che se pubblica un libro deve "spingerlo" per venderlo e quindi guadagnare, però se già io ho pagato per avere questo servizio, loro il guadagno già ce l'hanno e quindi non posso essere sicuro il loro impegno sia concreto.

Iniziamo con ordine:

 

Sito dedicato al libro

Prima di tutto bisogna creare un sito internet dedicato al libro, tipo quello dove siete ora, con tutte le informazioni riguardo al libro e riguardo a voi, l'autore.
Questa prima fase la dovreste fare prima ancora di pubblicare il libro, questo perchè quando il libro sarà disponibile, il sito deve essere già ben indicizzato sui motori di ricerca, così da farlo raggiungere a chi è interessato all'argomento del vostro testo.
L'indicizzazione è una cosa anch'essa complessa e vi consiglio di leggere https://support.google.com/webmasters/?hl=it dove potete trovare molti consigli utili.

 

Facebook

Creare su facebook una pagina dedicata al libro da pubblicizzare ai tuoi contatti. Questa pagina deve contenere le informazioni che mettere anche sul sito del libro (autore, sinossi, link vari), ogni nuovo aggiornamento deve essere inserito in modo che chi segue la pagina viene informato immediatamente.
Ho trovato un modo per poter distribuire le informazioni in modo quasi automatico partendo dal sito internet.
Prima di tutto sul sito si devono configurare i rss feed e grazie ad un'applicazione di facebook (rss grafiti) tramite la pagina facebook vado a recuperare periodicamente i nuovi articoli che pubblico. Questo risparmia molto tempo.
Una cosa importante è che per avere più visibilità dovete convicere prima di tutti i vostri amici a seguire la pagina. Più "MI PIACE" ci sono più la pagina avrà seguito. La devranno condividere ai loro contatti cercando di convincerli a fare la stessa cosa. Questa operazione è fondamentale per poter divulgare l'informazione.

Passiamo alle pagine dedicate ai libri, ce ne sono tantissime, basta cercare la parola libri, a questo punto, utilizzando come account la pagina del libro, consigliate il libro su ognuno di questi siti. In molti di essi potete semplicemente scrivere il link in bacheca, altri dovrete contattarli, leggete bene le informazioni della pagina facebook prima.

 

Twitter

Twitter è uno strumento di divulgazione molto valido, però bisogna stare spesso connessi per prendere contatti e divulgare l'infomarzione del libro nel modo giusto e più interessanto possibile, altrimenti non verrà mai retwittato.

Prima di tutto dovete raccogliere più "follower" possibili, sempre interessati ai libri e magari che siete riusciti ad incuriosire con i vostri messaggi. Dovrete interaggire molto per riuscire in questo scopo, quindi dovrete perdere molto tempo a leggere i messaggi inviati, questa è la parte più dura, anche perchè ce ne sono di cazzate che vengono dette.

Anche qui, utilizzando un'applicazione è possibile ricevere gli articoli inviati dalla pagina facebook dedicata al libro.
Questo ci permetterà di scivere un articolo sul nostro sito e dopo un tempo determinato dalla configurazione del RSS Grafiti su facebook, l'informazione viene propagata sia sulla pagina facebook che su twitter.

 

Forum e siti dedicati ai libri

Un altra fase delicata, forse quella che oltre al tempo ci farà spendere qualche euro.
Andate in rete alla ricerca dei forum o dei siti dedicati ai libri e inviate mail per sapere se possono recensire il vostro libro. Ce ne seno moltissimi, alcuni chiedono soldi per una recensione, altri un offerta e pochissimi, per ora ne ho incontrati solo 2, sono gratis.

Però se volete veramente avere visibilità dovete per forza accedere a questi siti, ovviamente studiateli bene prima di scegliere di pagarli, cercate di capire se hanno una buona visibilità e perciò la possibilità che il vostro libro sia visto da più persone possibili.

La recensione è uno degli strumenti che possono dare credibilità alla vostra opera, ovviamente se è positiva, però dovete cercare siti che vi facciano una recensione sincera, anche se li pagate, altrimenti non capirete mai il vero valore e non potrete mai capire veramente cosa deve essere cambiato per migliorarla.

Gli articoli inseriti nei siti possono essere uno strumento utile per far conoscere il vostro libro, anche qui ci sono siti specializzati a pagamento, ma se volete potete fare tutto da soli.

 

Presentazione in libreria

La presentazione in libreria serve per far conoscere il vostro libro dal vivo, molto lettori preferiscono toccare con mano un libro e con questo tipo di promozione si da la possibilità di far vedere la qualità di persona. Io spesso, quando vado in libreria a comprare un libro, vengo incantato da un titolo o da una copertina, e devo assolutamente toccare il libro, prenderlo in mano per sentire l'energia che mi trasmette.
Durante la presentazione si deve leggere parte del libro, un capitolo, al massimo due, in modo da far conoscere anche il contenuto. In questa fase però dovete trovare qualcuno che legga al posto vostro, qualcuno che abbia una buona dizione e sappia leggere un testo in maniera teatrale, in modo da dare corpo alle parole e tramettere nel pubblico le sensansioni descritte. Per questo è consigliabile, se non lo siete voi stessi, chiedere a un attore, a un amico che studia o studiato recitazione.